5 Marzo 2017

 

E' un onore presentare la mia nuova opera  "N.O.F.4 Nannetti Oreste Fernando" all'interno di questa incredibile esposizione del Museo della Follia,

che inaugurerà tra 6 giorni al MuSa - Museo di Salò. Francisco Goya, Francis Bacon, Jean-Michel Basquiat, Antonio Ligabue, Pietro Ghizzardi, Adolf Hitler, Cesare Inzerillo e adesso, assieme a molti altri artisti, ad immagini ed installazioni uniche e emozionanti, anche Lopez. 

 

Ho deciso di portare la mia personale esperienza, la mia relazione con un personaggio che ho sempre desiderato omaggiare, lodare e che sempre mi ha dato lo spunto per fare profonde riflessioni. Ha abitato nella mia città, rinchiuso, ma allo stesso tempo fuori dai limiti, dalle inibizioni, dai confini. Un'uomo, che avrei tanto voluto conoscere con i miei occhi. Data questa importante occasione, ho sentito che era lui che volevo portare in vista, non il suo percorso, ma una semplice immagine di quello che per me ha sempre rappresentato come uomo, come genio espressivo, come degente di un ospedale psichiatrico.

 

La mostra, come vedete, durerà a lungo, spero che troverete l'occasione per andarvela a vedere, perchè veramente è un viaggio che non capita di fare tutti i giorni.

 

Devo ringraziare diverse persone, ma voglio aspettare che il mio lavoro sarà pubblico e visitabile per farlo. Nella realizzazione di questo lavoro, ho coinvolto anche molti legami affettivi, con persone sensibili, con artisti, con familiari. Così, oltre il risultato finale, il percorso è stato davvero unico e meraviglioso.

 

Lopez

 

www.museodellafollia.it

 

 

Alcuni dettagli che comporranno "N.O.F. 4 Nannetti Oreste Fernando"

 

 

March/ 5/ 2017

 

It 'an honor to present my new work "N.O.F.4 Nannetti Oreste Fernando" in this incredible display of Madness Museum, which will open from 6 days at

MuSa - Museum of Salo. Francisco Goya, Francis Bacon, Jean-Michel Basquiat, Antonio Ligabue, Pietro Ghizzardi, Adolf Hitler, Cesare Inzerillo and now, along with many other artists, even Lopez.

 

I decided to bring my personal experience, my relationship with a character I always wanted to honor, praise and who always gave me an opportunity to make deep reflections. Lived in my town, locked up, but at the same time out of bound by inhibitions, from the borders. A male, I would have liked to know for myself. On this important occasion, I felt that it is the figure i want to take in view, not his path, but a simple image of what for me has always been as a man, as an expressive genius, as a resident of a psychiatric hospital.

 

The exhibition, as you see, last a long time, I hope that you will find the opportunity  to see, because it 's a journey that does not happen to every day.

 

I have to thank several people, but I expect that my work will be open to the public and to do it. In carrying out this work, I also involved many emotional, sensitive people that i love, with artists, with family. So, over the final result, the path was unique and wonderful.


 

 

NEXT

Commenti: 0