TRIBUTO A LEONARDO DA VINCI

 

Mende (LOZERE)

Entrata del Liceo Privato Notre Dame 

 

Lavoro realizzato da Nico Lopez Bruchi nel 2011,  su commissione, con la partecipazione di Alessio Marolda. La commissione riguardava un'opera che fosse un omaggio a Leonardo da Vinci.


"Cominciare è facile, continuare è difficile".


Da questo aforisma di Leonardo nasce l' idea di questo lavoro,  parole che da sempre hanno incoraggiato e spronato l'artista nel suo percorso.
Così Nico ha deciso di imprimerle sui muri di una scuola, un luogo di formazione, di crescita e di ricerca. Raffigurate in chiave grafica e contornate da colorate geometrie in via di costruzione, come fossero messe casualmente nello spazio, aspettando un giusto riordino, come un rebus, come un problema da risolvere, che con il tempo e con l'impegno troverà la sua soluzione. L'artista si domanda: di fronte a quanti problemi si sarà trovato Leonardo nelle sue ricerche o sviluppando le sue invenzioni? E osserva che, ogni volta, con pazienza e dedizione ha trovato soluzioni incredibili, che ancora risultano geniali. La passione, il dedicarsi alla propria missione rende possibile ciò.
Le parole "continuare è difficile" (mais difficile de continuer) sono state raffigurate al contrario, per ricordare il singolare metodo di scrittura di Leonardo; di fronte al muro è situato uno specchio nel quale le parole possono essere lette in forma corretta. Un altro piccolo enigma, a memoria degli enigmi che Leonardo spesso racchiudeva nelle proprie opere. Infine sul muro sono stati applicati alcuni oggetti, ricreati con materiali di scarto recuperati alla discarica di Mende, ad esempio un' ala, come quella disegnata nei famosi progetti leonardiani sul volo. In aggiunta, segretamente, sull'opera sono stati lasciati dei segni con un colore fosforescente, in maniera tale che il giorno non siano visibili e che appaiano solo di notte  riportando un messaggio chiaro legato alla genialità di Leonardo Da Vinci, una specie di soluzione dell'enigma.

 

 

 

ARTICOLO USCITO SU "MIDI LIBRE"  

 

 

BACKSTAGE PHOTOS